Piano Periferie, si riqualifica la Mobilità del Quartiere

Cinque rotatorie, 3,7 chilometri di percorsi ciclopedonali e via Canaletto diventa boulevard.

Gli interventi, suddivisi in quattro lotti, sono stati assegnati con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (cioè valutando anche la qualità progettuale oltre che il prezzo offerto) attraverso la piattaforma telematica Sater della Regione Emilia-Romagna. I vincitori di un lotto sono stati automaticamente esclusi dagli altri lotti in modo da consentire lo svolgimento dei cantieri in contemporanea e da realizzare gli interventi nel più breve tempo possibile. Per tutti e quattro i lotti la durata prevista dei lavori è di 32 settimane dal momento dell’avvio dei cantieri. Il lotto 1 (via del Mercato 1, valore a base di gara 876 mila euro) è stato aggiudicato all’impresa Biolchini costruzioni srl; il lotto 2 (via Finzi, 677 mila euro) all’impresa Dario Pignatti srl; il lotto 3 (strada Canaletto, quasi 840 mila euro) a Gsp costruzioni srl; il lotto 4 (via Toniolo-via Gerosa, 270 mila euro) al raggruppamento temporaneo di imprese costituito da cooperativa Batea e da Comisa srl.

Nell’area del Progetto Periferie è già stato realizzato, per un valore complessivo di un milione e 800 mila euro, un intervento sulla mobilità nella zona di Porta Nord della stazione ferroviaria, con la riqualificazione del piazzale di sosta e la realizzazione una rotatoria all’incrocio tra le vie Giovanni Pico della Mirandola e Manfredo Fanti, e di un nuovo collegamento con la rotatoria che si trova tra strada Canaletto e viale Finzi.

Link news del Comune di Modena: comunicato on line